Inclusione


I bisogni formativi si soddisfano partendo dal presupposto che non esistono soluzioni “uguali per tutti” , ma che ogni proposta deve tener conto della situazione reale della persona, delle sue possibilità e necessità.

 

L’inserimento degli allievi disabili viene affrontato in modi differenti a seconda della gravità dell’ handicap stesso. I soggetti che presentano disturbi lievi ed hanno delle possibilità di strutturazione logico-schematica vengono inseriti normalmente con programmi e obiettivi similari e paralleli a quelli degli altri allievi, tendendo perciò a sviluppare una certa professionalità nell’ ambito dell’ indirizzo del corso di studi. L’ Istituto offre soddisfacenti opportunità di fare percorsi didattici con esperienze tecniche che facilitano l’ inserimento dell’ allievo in situazione di h.